• livello 1.Manutenzione ordinaria

Prima che lo stampo venga rimosso dalla pressa, deve essere riscaldato (se lo stampo è raffreddato) in modo da far evaporare tutta la condensa superficiale.

Con lo stampo ancora caldo, le superfici interne dello stampo devono essere pulite delicatamente con un solvente di sicurezza per l'officina per rimuovere eventuali residui di sporco e sporcizia, il sistema di espulsione deve essere spostato completamente in avanti, quindi spruzzato con un antiruggine approvato prima che il sistema di espulsione venga ritirato e lo stampo chiuso.

Le lenti e le superfici molto lucide devono essere protette seguendo le istruzioni specifiche.
Tutte le tubature dell'acqua devono essere svuotate e liberate da ogni residuo d'acqua per evitare l'accumulo di ruggine dovuto all'acqua stagnante.
È indispensabile che l'acqua non rimanga intrappolata nella muffa.

Controllare e assicurarsi che tutti i bulloni, le piastre, i morsetti, ecc. siano in posizione e ben saldi.
Imbustate l'ultimo scatto come esempio della qualità tipica di questa tiratura. Conservare queste parti con lo stampo.

Ogni volta che lo stampo viene ritirato dalla produzione o rimesso in produzione 


  • livello 2.Manutenzione preventiva semplice

Aprire lo stampo. Con l'ausilio di un solvente di sicurezza approvato, rimuovere il conservante dello stampo con un tampone privo di lanugine.

30% inferiore e 10 giorni in meno

È una cattiva pratica eseguire immediatamente i pezzi partendo dal presupposto che i primi colpi raschieranno via il rivestimento protettivo e serviranno quindi a pulire il conservante dello stampo.

Effettuato quando si rimuove uno strumento dal magazzino


  • livello 3.Ispezione Manutenzione

Questa manutenzione viene eseguita dall'operatore principale o da un attrezzista alla fine di un ciclo di produzione.

Utilizzando la lista di controllo e le tecniche di ispezione visiva, si esamina lo stampo e si annotano le eventuali riparazioni minori necessarie per agevolare la procedura di manutenzione generale.

In caso contrario, le riparazioni necessarie o i ritocchi che si renderanno necessari in futuro vengono conservati nel registro della storia della muffa per una valutazione futura.

È necessario prendere nota di eventuali componenti mancanti o cavità ostruite.

Un campione della cavità bloccata deve essere conservato per consentire al costruttore dello stampo di effettuare le riparazioni.

Lo stampo deve essere lavato con un solvente di sicurezza per rimuovere la vernice e gli accumuli del processo di stampaggio.

La profondità degli sfiati deve essere controllata in almeno quattro punti del quadrante della cavità.

Le annotazioni per gli interventi da eseguire durante la procedura di manutenzione generale devono essere annotate sul modulo per i lavori futuri.

Lo stampo deve essere rimosso dalla produzione e i perni devono essere sostituiti.

20.000 cicli o nove turni di produzione


  •  4.Manutenzione generale

Questa manutenzione deve essere eseguita solo da tecnici della sala attrezzi adeguatamente formati.
Tutti i piatti vengono separati e le loro facce vengono pulite.

Attenzione: Le superfici molto lucide non devono essere pulite con spazzole o stracci.

Utilizzare solo fazzoletti per il viso o batuffoli di cotone non contaminati. Eliminare lo sporco spruzzando il liquido detergente nella cavità e pulire con batuffoli di cotone puliti.

Non toccare con le dita, la polvere presente sui polpastrelli potrebbe graffiare la superficie lucida.

Prestare attenzione quando si soffia via una cavità, perché nei condotti dell'aria potrebbero esserci polvere o ruggine che potrebbero danneggiare la cavità lucidata.
Tutti i componenti vengono controllati per verificarne l'usura. Viene rilevata l'eventuale usura eccessiva e si decide se riparare, sostituire o continuare a utilizzare i componenti.

Tutte le aree ruvide al di fuori dell'area di dettaglio della cavità devono essere lavorate. Qualsiasi area all'interno dell'area di dettaglio della cavità che presenti ammaccature, ammaccature o altri segni di usura o abuso deve essere considerata critica e deve essere analizzata attentamente prima di iniziare le sostituzioni o le riparazioni.

Se necessario, tutte le parti mobili devono essere lubrificate. Utilizzare con parsimonia il lubrificante su tutte le parti mobili che entrano in contatto con le parti in plastica.

Le prese d'aria devono essere controllate per profondità, larghezza e superficie rispetto alle specifiche del disegno dell'utensile.

Questi dati devono essere registrati sulla lista di controllo e, se necessario, si decide di procedere alla riparazione.

È inoltre necessario verificare la presenza di corrosione e di bruciature da sfiato (potrebbe essere necessario un migliore sfiato).

Gli anelli "O", le guarnizioni e le tenute devono essere controllati per verificarne l'integrità.

Tutte le linee idriche devono essere sottoposte a test di pressione per verificare l'assenza di perdite e ricertificare la capacità di flusso.

Le tubazioni dell'acqua che hanno accumulato calcare e sono ristrette devono essere pulite a pressione con un agente decalcificante.

Il sistema di espulsione deve essere esaminato per verificarne il corretto allineamento. Se i fori dei perni dell'espulsore sono diventati a forma di uovo, occorre determinare se devono essere ri-forati e alesati per ottenere una dimensione maggiore e sostituire i perni esistenti con perni di dimensioni superiori.
È necessario analizzare e determinare le molle di ritorno rotte, la sostituzione o la riformulazione a causa dell'erosione della superficie dello stampo da parte del materiale, la sostituzione delle porte o degli inserti delle porte, i nuovi pattini, ecc.

Sostituire tutte le molle dopo 50.000 cicli

100.000 cicli o ogni 10 cicli di produzione


  • livello 5.Manutenzione straordinaria

Questa manutenzione deve essere eseguita da personale specializzato in utensili e stampi.

La manutenzione deve essere effettuata quando lo stampo soddisfa il numero di cicli richiesto per la manutenzione, l'usura eccessiva o il danneggiamento dell'utensile.

La tenuta dei registri è molto importante.

Prima di iniziare la manutenzione, dovrebbero essere consegnati quattro scatti completi (parti, materozze e piste) con l'attrezzatura per lo studio.

Due scatti devono provenire dalla qualificazione iniziale dello stampo.

In questo modo si ottiene una registrazione visiva di ciò che era accettabile quando lo stampo era nuovo e perfettamente funzionante.

I secondi due scatti dovrebbero essere i pezzi più recenti prodotti prima che l'utensile fosse ritirato per la manutenzione.

Il confronto tra il prima e il dopo darà un'indicazione eccellente dell'usura e dell'abuso subiti dall'utensile.

Tutti i componenti di cui è stata determinata e autorizzata la sostituzione devono essere rimossi e i nuovi componenti devono essere costruiti e installati in conformità ai progetti originali, se non sono disponibili componenti di ricambio precedentemente certificati.

I perni di guida, le boccole e tutte le superfici mobili dei cuscinetti devono essere controllati per verificarne l'usura e sostituiti/riparati se necessario.

Le superfici delle piastre e della cavità dello stampo devono essere controllate per verificare il parallelismo e, se necessario, rettificate in piano. La superficie della cavità dello stampo deve essere pulita e lucidata secondo i requisiti della superficie originale.

Le scalfitture, le ammaccature e le ammaccature devono essere eliminate fino a quando la superficie non è completamente conforme alle specifiche di stampa originali.

Tutti i componenti non conformi alle specifiche originali della stampa del pezzo devono essere riparati, sostituiti e riqualificati come richiesto.

Tutti i componenti che sono stati placcati devono essere smontati e sostituiti dove necessario.

Tutti i componenti che hanno subito trattamenti superficiali speciali per la resistenza alla corrosione, la lubrificazione, la durezza e simili, devono essere ritrattati per garantire l'intento originale dell'utensile.

Tutti i componenti mobili devono essere controllati per verificarne la facilità di movimento. Se necessario, effettuare le regolazioni necessarie.

Tutte le molle di ritorno nella piastra di espulsione devono essere sostituite con molle nuove per evitare l'affaticamento.

Tutte le linee dell'acqua devono essere lavate con un agente decalcificante per rimuovere le incrostazioni di calcare.

Tutti gli anelli "O", i tappi interni, le guarnizioni e le tenute devono essere sostituiti.

Per gli utensili che richiedono una produzione elevata, le cavità devono essere rimosse e sottoposte a sollecitazione per eliminare l'indurimento da lavoro e l'infragilimento del materiale.

L'intero set stampo/cavità deve essere nuovamente ispezionato e riqualificato come se fosse una nuova cavità.

La base dello stampo deve essere ispezionata per verificare l'assenza di crepe, indurimento da lavoro, corrosione, ecc. Se la base dello stampo è stata placcata o verniciata per resistere alla corrosione, il rivestimento deve essere rimosso, la base deve essere pulita e il rivestimento riapplicato.

L'ID dello stampo deve essere rifatto per indicare che l'utensile è stato ricostruito.

La superficie della cavità deve essere ispezionata per verificare che non vi sia usura o erosione della placcatura o della struttura.

Se necessario, le superfici della cavità devono essere sverniciate e rifatte, oppure la struttura deve essere lucidata e poi applicata una nuova struttura.

250.000 cicli o la metà del volume di vita previsto